Armani Privé Haute Couture

La collezione Armani Privé che viene presentata per la prima volta a Palazzo Orsini, il cuore dell’Atelier dove gli abiti nascono e prendono forma, rende omaggio alla città di Milano.

Le collezioni Haute Couture sono quelle che raccontano il percorso di Giorgio Armani: il suo senso della libertà e l’indipendenza dai gusti del momento.

Trasferisce negli abiti unici della collezione le caratteristiche di una metropoli che vuole rinascere.

L’alta moda secondo Giorgio Armani non è mai eccessiva e resta sempre fedele a se stessa. È lo stesso designer a spiegare la sua idea di couture:

Preferisco creare qualcosa che sembri senza tempo ed elegante, credo che questa sia l’essenza della vera raffinatezza”.

Una creazione di alta moda, nella visione dello stilista, non deve seguire tendenze passeggere ma fondarsi su uno stile indipendente che nasce dalla ricerca dell’equilibrio tra luce e colore, forma e volume. 

“Sfilano” giacche disegnate sul corpo, delicati abiti-sottoveste ricamati, raffinate tuniche scivolate in satin e capi voluminosi che appaiono quasi “ricoperti” da una leggera glassa di cristalli cuciti a mano. 

Tessuti preziosi come il satin e il lamé dai riflessi oro grigio, raso e organza, tulle e seta lavata si accostano a tessuti gessati dalla texture maschile e al velluto blu notte, quasi a significare il passaggio tra due stagioni: la luce autunnale si sovrappone alla leggerezza estiva. Lo studio geometrico delle scollature aggiunge un tocco giocoso alla collezione. Tutto è gioia e colore.

La collezione Armani Privé rimane fedele ai colori con le tonalità simbolo della maison: rosso magenta e verde acqua, blu di Prussia e cobalto, grigio e l’immancabile greige.

Perché lo stile si costruisce restando fedeli a scelte estetiche precise e solide, riproposte collezione dopo collezione.

L’Haute Couture permette a Giorgio Armani di applicare la sua meticolosità, il suo desiderio di perfezione ai capi, che guadagnano dettagli preziosi come i ricami di microcristalli e paillettes la cui accuratezza rivela l’abilità artigianale che fa parte del patrimonio della maison.

Una menzione speciale va, in particolare, ai ricami floreali su tulle, che stemperano delicatamente i colori creando un elegante effetto sfumato.

L’abito blu Klein che chiude il video è un omaggio alla natura: una nuvola di 150 metri di tulle rinominato «l’abito corteccia» perché la sua superficie ricorda quella della corteccia di un albero.

«E’ una citazione al rispetto che chiedo per la Terra e per la natura. Occorre rispettarle e capire che la nostra vita vale al di là delle feste, dei viaggi, dei divertimenti e delle stravaganze. Se non abbiamo più una Terra, un pianeta, neanche i soldi serviranno più a qualcosa»

Classe 1990 Fashion Blogger and Image Consultant
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: