Crea sito

La Ragazza Con Il Blog Dal Nome Strano

La Ragazza Con Il Blog Dal Nome Strano

“La ragazza con il blog dal nome impronunciabile”, alcuni mi hanno detto, “lo devi cambiare perché le persone non riescono a memorizzarlo”, altri mi hanno consigliato.

Così mi sono detta, hai soltanto uno spazio per mostrare ciò che vali veramente.

Le persone si spaventano quasi sempre, difronte ad una cosa difficile, perché richiede attenzione soffermarsi a leggere.

Richiede attenzione soffermarsi a capire cosa c’è aldilà del nostro naso.

Persone, storie, emozioni, passioni, idee.

Generalmente, tendiamo a considerare sbagliata una cosa solo perché è tendenzialmente diversa.

Fuori dalla nostra portata, dalla nostra visuale delle cose.

Ma sai che noia, se fossimo tutti uguali?

Così mi sono detta, ho creato questo mio spazio personale dal nulla, senza sapere nulla né di Seo, né di Content Marketing e tanto meno di Copywriter.

Ho creato questo spazio, il mio spazio, sì quello dal nome strano con la convinzione che la diversità incuriosca.

Non mi ricorderete al primo colpo magari, ma quello che avrò da raccontare, vi farà salvare il mio spazio tra i vostri preferiti.

Non necessariamente, un nome poco leggibile o lungo esternamente, porta ad una penalizzazione, se dietro c’è un progetto ben preciso, se c’è la qualità, trasmette emozioni o semplicemente innesca la giusta curiosità.

Dietro ad un nome che, apparentemente può sembrare strano, c’è sempre una storia.

Le persone cosa amano fare?

Leggere storie e le storie, per essere lette devono essere uniche.

Si, proprio come ognuno di noi.

Certo, avrei potuto chiamare questo spazio “www.nomecognome.it” ma avrebbe creato lo stesso impatto, le stesse voci da corridoio?

Oggi, questo mio spazio personale, compie un anno esatto dalla sua apertura.

Un anno esatto dalla prima pubblicazione.

Una programmazione sbagliata ha dato vita ad un progetto che, piano piano non solo, sta prendendo forma ma, ha iniziato persino a darmi le prime piccole, minuscole, soddisfazioni.

La vita è così, tu passi una vita intera a programmare le piccole cose e, poi capita che, quelle migliori accadono nel momento esatto in cui tu, ne avevi programmato un’altra.

Non cambierò il nome del mio spazio perché la fuori qualcuno, non sapendo cosa io voglia raccontare, o per il semplice gusto di farlo, la considererà sbagliata a prescindere.

Basta un secondo, per soffermarsi a capire, a leggere, a scoprire; Ne servono due o più, invece per soffermarsi a criticare.

Sono sempre stata la ragazza difficile da capire perché ama farsi i fatti propri, la ragazza diversa perché aveva un accento continentale e la ragazza presa di mira per le sue orecchie a sventola e per il semplice gusto di farla sentire diversa.

Sapete una cosa?

A me la diversità è sempre piaciuta da morire.

Per molti di voi, continuerò ad essere la ragazza con il blog dal nome strano e, questo lo considero un pregio, come diceva il mio amato Shakespeare:

In bene, o, in male, purché se ne parli!

William Shakespeare

Buon primo compleanno LADOS.., buon compleanno Nonno..ovunque tu sia!♥

Non hai ancora letto com’è nato il mio blog “In Vogue We Trust”?

Clicca qui.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: