Rebeccu città fantasma


Luoghi da visitare / giovedì, Maggio 2nd, 2019

Rebeccu al giorno d’oggi è un paese disabitato e una meta turistica tutta da visitare.

Il cartello Guida Turistica

Dove si trova Rebeccu?

Questo piccolo borgo medievale, costruito su una collina, si trova a circa 6km da Bonorva di cui è frazione.

Il centro si trova a mezza costa del monte Cuccuru de Pischinas, per l’esattezza, a 408 metri e si affaccia sulla piana di Santa Lucia.

Piana di Santa Lucia vista da Rebeccu

Come tutti i posti “vecchi” e abbandonati ha una storia e tutte le storie hanno delle leggende da cui ne rimaniamo affascinati quasi ammaliati.

Tanti anni fa, era un centro importante, e si vocifera che il paese fosse Rebeccu e non Bonorva, con circa 400 abitanti.
Poi non si sa, cosa sia successo, ma dal 1400, inizio la decadenza del paese e solo qualche secolo dopo, nel 1950, la popolazione si ridusse a sole sei persone.

Ma perché iniziò questa decadenza che portó il paese pian piano a morire?

E qui, subentra la prima leggenda.

La maledizione delle trenta case.

A lanciarla fu la principessa Donoria, figlia del Re Beccu, quando venne considerata una strega e cacciata dal proprio paese.

Rebeccu, Rebecchei da ‘e trinta domos non movei
che tradotto significa “Che Rebeccu non superi mai le trenta abitazioni“.

Un’altra leggenda, invece, vuole che, un tempo qui ci fosse un castello dove si sposò Eleonora d’Arborea con Brancaleone Doria.

Oggi Rebeccu, nonostante i tentativi di valorizzazione e restaurazione di alcune abitazioni, conserva ancora il fascino dei vecchi villaggi abbandonati.

Per le vie di Rebeccu
Rebeccu: Chiesa di Santa Giulia.
Chiesa di Santa Giulia
Lavatoio a Rebeccu.
Lavatoio
Lampioni per le stradine di Rebeccu.
Tutte le strade di questo paesino in miniatura sono costellate da questi lampioni
Rebeccu vista sulla piana di Santa Lucia.
La piana di Santa Lucia vista da un’altra prospettiva verso la fine del paese dove inizia la campagna

Se volete leggere un’altra leggenda, cliccate qui.